Browsing "Idee"

Le mie vacanze in Toscana: Il blog di viaggi, vacanze e… ricorrenze

In questo post di Il blog di viaggi, vacanze e… ricorrenze, vi vorrei parlare di tre giorni fantastici che ho trascorso in Toscana, e precisamente sull’Argentario, una bella e breve vacanza prima dell’estate. Siamo partiti io, mio marito e mia figlia il 26 Aprile alle ore 5.30 del mattino, in effetti un po’ prestino,  ma siamo arrivati in hotel in località Osa di Fonteblanda alle ore 11.30.

Questo hotel per le vacanze in Toscana fa parte di una catena, molto importante che ha villaggi turistici dal nord a sud dell’Italia, catena che abbiamo scoperta circa cinque anni fa e ogni tanto,  ci fa piacere utilizzarla per girare l’Italia, anche se per pochi gorni perche sono hotel abbastanza economici.

L’arrivo all’hotel  è stato tranquillo e dopo aver fatto l’accettazione, siamo andati alla scoperta del villaggio. Un bel villaggio grande, con piscina, sul mare, campi da tennis, tanto verde per le passeggiate, circondato da un bel lago e una spiaggia fantastica, la mia stanza affacciava sul mare e sulla piscina sono stati per me e mio marito tre giorni da sogno!

I giorni erano pochi tra l’arrivo e la partenza, il tempo per prendere il sole, non c’è stato proprio, ma la nostra intenzione era visitare la Toscana e ne abbiamo approfittato per fare delle gite fantastiche sul monte Argentario, che ho trovato un posto davvero fantastico, con paesini molto carini.

Ho visto diversi paesi nei dintorni, ma quello che maggiormante mi ha colpito è stato Orbetello, l’unione più bella tra natura e progresso o civiltà. L’ho paragonata ad una piccola Venezia, praticamente sul mare ci si arriva attraverso il mare, io sono rimasta letteralmente a bocca aperta! Eccovi sotto questa meraviglia certo non uguaglia la realtà, ma vi assicuro che è un posto speciale!

images(31).jpg

E’ un posto da visitare assolutamente mi è piaciuto molto passeggiare sia sul lungomare che all’interno nel centro storico. Eccovi però qualche curiosità: il lungomare non aveva barriere, ringhiere o altro,  anzi la stessa strada era proprio a livello del mare quasi faceva impressione e poi anche qui tanto verde e giardini per i bambini. E ancora sono rimasta colpita dal fatto che in alcune zone del centro storico e nei giardini pubblici era vietato l’ingresso ai cani, con tanto di cartello esposto sia all’ingresso delle strade che dei giardini. Per loro c’erano degli appositi spazi nel verde, con tanto di cartello, dove poter giocare, correre e far altro ma solo e sempre con la presenza del padrone, cosa che ho notato quasi un po’ dappertutto, nei paesi che ho visitato.

Altri due posti molto carini sono Porto Ercole e Santo Stefano. Sono rimasta impressionata dalla quantità di ” io chiamerò barche per convenienza” ma erano delle meraviglie create dal’uomo tutte li in bella vista e una gioia per gli occhi e per chi ama sognare. Bellissimo il lungomare, credo che d’estate sia chic passeggiare da queste parti, anche questa località è da visitare. Eccovi uno spaccato di Porto S Stefano

 

images(32).jpg

L’unica nota negativa della vacanza è stato fare il metano. Io ho una macchina a metano, dovevo percorrere quasi 40 Km per fare il pieno, perchè l’unica pompa di metano era a Grosseto. Grosseto città bellissima mi è piaciuta molto. L’ho praticamente visitata l’ultimo giorno prima di partire e  ho girato per le sue strade per circa tre ore. E’ una città ricca di chiese bellissime, viali,  strade molto larghe e un centro storico meraviglioso. Era di giovedi sono stata fortunata, perchè ho trovato anche il mercato, ho fatto spese ed ho comprato anche dei buonissimi salame di cinghiale, io l’ho trovata una città molto bella e mi piacerebbe  rivisitarla l’anno prossimo soprattutto di sera.

Vorrei ritornarci anche  l’anno prossimo per visitare altre città importanti come Firenze o Siena ecc., che erano un po’ lontani da dove alloggiavamo, spero la cosa sia fattibile. Per ora è tutto vi racconterò  il seguito, se vi fa piacere leggerlo, nel prossimo post, mica è finita!

*Le compagnie aeree a basso costo o low cost: Il blog di viaggi, vacanze e … ricorrenze

Oggi sempre più spesso cerchiamo di risparmiare, in un periodo di crisi economica come questa che stiamo attraversando è utile stare attenti un po’ a tutto ed è possibile farlo anche sui viaggi utilizzando la formula low cost o basso costo,  approfondiamo l’argomento in questo post di Il blog di viaggi, vacanze e … ricorrenze

continua a leggere…

*2 giugno festa della Repubblica: Il blog di viaggi, vacanze e… ricorrenze

Il ponte del 2 giugno, festa della Repubblica, vedrà al mare, nelle splendide città d’arte Italiane oppure negli agriturismi, alberghi, hotel ecc.  molti italiani e turisti. Tanti sono le offerte viaggio e vacanze per questo periodo, chi farà vacanza per una settimana, chi per un weekend e  chi invece un viaggio per una sola giornata, ma scopriamo qualche curiosità in questo post di Il blog di viaggi, vacanze e … ricorrenze su questa festa. continua a leggere…

 

 

La settimana del baratto per viaggiare risparmiando: Il blog di viaggi, vacanze e…ricorrenze

Ecco un’iniziativa o un’idea davvero carina che sta prendendo piede in Italia: la settimana del baratto evento che ci permette di visitare o fare vacanza in posti bellissimi pernottando a costo zero nei B&B italiani,  proposta di cui si può fruire la terza settimana di novembre di ogni anno. Iniziativa che nasce in un periodo di crisi economica come quella che stiamo attraversando negli ultimi anni e che permetterà a molte persone barattando semplicemente beni  o servizi di viaggiare risparmiando. Scopriamo di cosa si tratta insieme  a Il blog di viaggi, vacanze e…ricorrenze!

In tantissimi B&B italiani si potrà soggiornare o fare vacanza risparmiando, semplicemente barattando beni o  servizi in cambio dell’ospitalità, se ad esempio preparate delle ottime conserve, potreste barattarle con un paio di  pernottamenti inclusa colazione. Avete una enorme collezione di dvd o dvx  che non usate più,  perfetto, portateli  in dono ai gestori di una struttura ricettiva in cambio di un indimenticabile weekend. 

E se siete dei gestori … potreste barattare il pernottamento con delle lezioni di musica o, in alternativa, ospitare  un idraulico o un giardiniere che elargiranno i loro servizi e dimostreranno la loro professionalità con piccoli lavori  nella vostra struttura. In casa, si sa, c’è sempre qualche piccola riparazione da barattare con un pernottamento e  una colazione.

Le possibilità di condivisione e scambio possono essere infinite, l’importante è non limitarsi, non avere imbarazzi e proporre lo scambio nella massima serietà, cortesia, curiosità, empatia, simpatia, originalità. E’ così che il “dovere”  può diventare un piacere e vi darà la possibilità non solo di conoscere luoghi che non avete mai visitato ma anche  di incontrare i gestori delle strutture che costituiscono il cuore pulsante del B&B italiano.

La settimana del Baratto sarà l’occasione per mettere in circolo viaggiatori, sensibilità, esperienze creando nuove  relazioni di amicizia, stima e fiducia, oltre che un ottimo e inusuale modo per conoscere l’Italia e la sua gente.

Questi i link:

http://www.settimanadelbaratto.it/

http://www.settimanadelbaratto.it/come_funziona_il_baratto.cfm

https://www.facebook.com/settimanadelbaratto?ref=ts

*Un giorno di vacanza in Calabria: Il blog di viaggi, vacanze e… ricorrenze

In questo post ” Un giorno di vacanza in Calabria” vi voglio parlare di una giornata veramente speciale e delle prossime vacanze,  potrebbe questa essere un idea infatti per qualcuno su come trascorrere il prossimo ponte del 2 giugno. La Calabria è una regione che reputo davvero fantastica e tutta da visitare, bello il mare, fantastico il cibo, clima caldo, gente accogliente, scopriamola con questo post di Il blog di viaggi, vacanze e… ricorrenze.

Sono stata per un giorno in Calabria per una vacanza breve,  precisamente mi sono fermata a Praia a Mare ridente cittadina del cosentino. continua a leggere…

In viaggio la lista di cosa mettere in valigia: Il blog di viaggi, vacanze e… ricorrenze

Siamo pronti per partire, abbiamo scelto le valigie, sia che siano rigide, sia che siano morbide, rimane il problema di cosa metterci dentro soprattutto se la vacanza non dura pochi giorni, ma settimane e se non si viaggia in Italia ma all’estero? E’ importante quindi prima di partire per un viaggio o una vacanza creare un lista delle cose indispensabili e in questo blog di viaggi, vacanze e… ricorrenze troverete qualche idea e consiglio 

In questo post ” In viaggio la lista di cosa mettere in valigia” troverete  un elenco, da copiare, di cose assolutamente indispensabili, da non lasciare a casa e da mettere in valigia  prima di partire per un viaggio o una vacanza, come: soldi, portavalute, documenti personali, dati sanitari, documenti viaggio, chiavi e informazioni utili… scopriamole tutte!

Soldi :

Carte di credito e Bancomat (con relativi PIN e numeri telefonici per bloccarle in caso di smarimento)

Contante: Valuta estera (compreso qualche biglietto di piccolo taglio e monetine!)

Portavaluta in cotone (da indossare sotto gli indumenti) o cintura con cerniera interna per le somme di denaro più consistenti.

Portafogli con tanti scomparti per ricevute, scontrini, carte Carte fidelity Millemiglia, Cartaviaggio, fidelity delle catene di alberghi, autonoleggi, tessera del Cral, ecc.)Assegni, Codici dell’home banking

Documenti personali:

Carta di identità (controlla che non sia scaduta e che sia valida per l’espatrio)

Passaporto (controlla la scadenza, il bollo e il visto per i paesi che visiterai. Per gli USA è necessario il passaporto elettronico. Fai un salto sul sito della Polizia per avere le informazioni aggiornate

Lasciapassare per i minori di 15 anni

Patente (italiana o equivalente internazionale)

Cartaverde (per guidare all’estero in regola con RCA Responsabilità Civile Auto)

Dati sanitari

Tessera sanitaria valida anche all’estero gruppo sanguigno, vaccinazioni, allergie, e info sanitarie importanti certificati di vaccinazione (controlla l’elenco delle vaccinazioni obbligatorie e consigliate per la tua destinazione)

Estremi delle assicurazioni sanitarie (e relativi numeri telefonici)

Biglietti da visita personali e aziendali

Fotocopia dei documenti personali e di viaggio (in caso di furto o smarrimento degli originali)

Documenti di viaggio:

Biglietti di viaggio (occhio ad obliterare i biglietti ferroviari!)

Prenotazioni e supplementi (rapido, cuccetta) e con i relativi codici e con gli estremi della transazione fatta telefonicamente o via Internet)

Voucher alberghi

Documenti automobile (carta di circolazione, assicurazione, ecc.)

Foglio con il programma del viaggio (orari, coincidenze, appuntamenti, riferimenti sul posto, ecc.)

Cartine, guide turistiche e descrizione dei percorsi (ad esempio stampati da Internet)

Chiavi:

di casa

della macchina (+ copie di riserva e chiave blocca-allarme)

Informazioni:

Indirizzi e telefoni utili (alberghi, noleggio/officina auto, agenzia viaggio, compagnie aeree, ambasciate e consolati,  Europe Assistance, amici, insomma di tutto!)

PIN delle carte di pagamento (e i numeri telefonici per bloccarle)

Password (Internet, email, account vari, PIN e PUK del telefonino, segreterie telefoniche, ecc.)

agendina e rubrica con gli indirizzi per le cartoline …CAP compresi …e le email!)

Ora siamo veramenti pronti per chiudere la valigia e … buon viaggio senza pensieri!

Idee festa per San Valentino viaggi o cenetta romantica: Il blog di viaggi, vacanze e… ricorrenze

Il giorno di San Valentino  è un giorno davvero speciale perchè si ha l’occasione di dichiarare o di ribadire il proprio amore alla persona che ci interessa e in questo post di il blog di viaggi, vacanze e… ricorrenze troverete alcune idee su come trascorrere questa festa per scegliere tra: un viaggi o una cenetta romantica con la persona amata. Scopriamolo!

San Valentino è il giorno più romantico dell’anno è il giorno dedicato all’amore e agli innamoratigià da un po’ di tempo  è di moda festeggiare questo giorno fare viaggi di più giorni o solo bel week-end romantico in hotel o in agriturismi, di quelli organizzati dalle agenzie viaggi oppure di andare in crociera.

E’  carino infatti, per chi può staccare la spina dal lavoro, di trascorrere il 14 Febbraio lontano dalla solita routine quotidiana, andando per esempio in montagna per  una bella settimana bianca o magari in un hotel romantico del Nord Italia oppure in paesi caldi in cui si può festeggiare San Valentino lontano dal grigiore invernale.

Prendendo l’aereo si possono scegliere le mete più esotiche per  trascorrere una settimana indimenticabile, ma se preferite potete regalarvi anche una bella crociera, che è davvero il massimo del romanticismo, non solo, si ha anche l’occasione di conoscere diversi paesi e di vedere i mari più belli.

Per tradizione questo giorno si festeggia anche: con un bella cenetta romantica in casa o al ristorante con menu prelibati a base di cibi afrodisiaci, in cui ci si scambiano regali che possono essere semplici, come t-shirt personalizzate con foto, frasi, cuori ecc, oppure peluche di tutte le forme e colori con tanti cioccolatini; biglietti con le più belle frasi d’amore, di autori famosi o inventate;i fiori, libri dell ‘autore preferito, gialli, libri d’amore; 

e regali più importanti come gioielli, orologi, bracciali e altro.

Detto questo sta a Voi scegliere tra un bel viaggio o una bella cenetta romantica e  …Buon San Valentino a tutti!

La Befana ed Epifania in viaggio nel mondo: Il blog di viaggi, vacanze e … ricorrenze

Con il 6 Gennaio si chiude il periodo delle feste di Natale e Capodanno, perchè non partire per una vacanza proprio per festeggiare l’Epifania su una montagna innevata o su una spiaggia con sabbia bianca e mare cristallino o per una visita nelle città d’arte in Italia e alloggiare negli hotel o alberghi più belli per  vivere una epifania da sogno? In questo periodo chi ha la possibilità di staccare la spina ha l’occasione di una vacanza ancora con l’atmosfera natalizia, e di visitare luoghi o borghi che festeggiano l’evento in modo particolare, scopriamo dove con  Il blog di viaggi, vacanze e … ricorrenze

Partire per la Befana in viaggio nel mondo ha molti vantaggi: prima di tutto il risparmio rispetto al periodo del Natale e del Capodanno in cui i prezzi di ogni pacchetto vacanza e le offerte di agenzie viaggi,  hotel o  villaggi ecc, è alle stelle; i luoghi di vacanza sono di sicuro meno affollati e potrete godere di qualche giorno di vacanza in tranquillità, al mare o in montagna; inoltre è bello visitare i luoghi d’Italia ancora immersi nell’atmosfera natalizia ed è sicuramente un modo diverso per concludere in bellezza e nel divertimento le vacanze di Natale.

Scopriamo come si festeggia La Befana ed Epifania nel mondo in questo post  di “Il blog di viaggi, vacanze e … ricorrenze” siete pronti per partire?

Il sei gennaio all’Epifania viene festeggiata la Befana, in alcune parti del mondo e in Italia gli vengono dedicate numerose manifestazioni:

In Spagna la sera del 5 gennaio i bambini attendono i doni dei Re Magi e mettono davanti alla porta un bicchier d’acqua per i cammelli assetati e anche qualcosa da mangiare e una scarpa. In molte città spagnole si tiene un corteo durante il quale i Re Magi sfilano per le vie su dei carri riccamente decorati.

In Francia nel giorno dell’ epifania si usa fare un dolce speciale, all’ interno del quale si nasconde una fava. Chi la trova diventa per quel giorno il re o la regina della festa. Il dolce si chiama “gâteau des Rois” (“dolce dei Re”).

In Russia la chiesa ortodossa celebra il Natale il 6 gennaio. Qui protagonista è una figura simile alla nostra befana, chiamata “Babuschka”, una vecchietta che, secondo una leggenda accompagna un certo Padre Gelo, che distribuisce regali a tutti i bambini.

In Germania in questo giorno i Re Magi sono i protagonisti. Le persone di religione cattolica vanno a messa,  spesso preti e chirichetti vanno nelle case per chiedere delle donazioni e recitano solitamente anche qualche Verso o intonano una canzone sacra. In Germania il 6 Gennaio non è un giorno festivo, si lavora come solito e i bambini vanno a scuola.

In Islanda il 6 gennaio viene chiamato il tredicesimo, poiché da Natale fino a questa data trascorrono 13 giorni. I festeggiamenti iniziano con una fiaccolata, alla quale partecipano anche il re e la regina degli elfi. A metà strada arriva anche l’ultimo dei Babbo Natale, il tredicesimo (il primo Babbo Natale arriva l’11 dicembre e poi ne arriva uno ogni giorno fino a Natale, poi dal 25 dicembre in poi ne va via uno al giorno). Tutto ha fine con un falò e fuochi d’artificio.

In Ungheria il giorno dell’ epifania i bambini si vestono da Re Magi e poi vanno di casa in casa portandosi dietro un presepe e in cambio ricevono qualche soldo.

In Romania i bambini attendono l’arrivo dei re Magi e il 6 gennaio propongono racconti in cambio di qualche spicciolo. Ancora oggi in alcuni paesi i bambini vanno lungo le strade e bussano alle porte per chiedere se possono entrare per raccontare delle storie. Di solito come compenso ricevono qualche spicciolo. Anche i preti vanno di casa in casa per benedire le case.

Fatevi coccolare dall’ospitalità e dall’ accoglienza delle strutture ricettive che per il ponte della Befana propongono diversi pacchetti turistici e buona Befana a tutti.

*Carnevale viaggi e storia: Il blog di viaggi, vacanze e …ricorrenze

Carnevale è la festa ideale per il divertimento di grandi e piccini, si può approfittare di questi giorni per partire e regalarsi un bel viaggio nelle città in cui questa manifestazione è diventata così importante, tanto da rendere famose le città stesse in cui viene festeggiato e organizzato. In questo post” Carnevale, viaggi e storia”  parlemo proprio di questo e Voi siete pronti per la festa più pazza e frizzante del nuovo anno, Carnevale e allora via partiamo con il blog di viaggi, vacanze e …ricorrenze

Molteplici sono le offerte di Carnevale per viaggi e vacanze e weekend con alloggio in hotel, residence, bed end breakfast, agriturismo, etc. continua a leggere

Pagine:«1...678910111213